Saul Steinberg
Râmnicu Sărat, poi Saul Jacobson, infine Steinberg 
(15 Giugno, 1914 – 12 Maggio, 1999)
Steinberg_image.jpg 1914 – nato in Romania (che ricordò sempre come “un paese in maschera”) vi passò la giovinezza, sino agli inizi degli studi universitari a Bucarest (in filosofia).
1933 – Si trasferisce a Milano a 19 anni, e si laurea a 26 in architettura al Politecnico, mantenendosi agli studi con le vignette umoristiche che pubblica sul BERTOLDO. Diventa amico di artisti e intellettuali Italiani, come Aldo Buzzi, Italo Calvino, Eugene Ionesco.
1940 – E’ costretto a lasciare l’Italia dalle Leggi Razziali e si trasferisce negli Stati Uniti dove inizia la sua collaborazione con il NEW YORKER, che durerà 60 anni e gli guadagnerà la fama di uno dei più importanti disegnatori del XX Secolo. Anche l’interesse e la stima di critici /scrittori Americani o storici dell’arte, come Harold Rosemberg, Saul Bellow e Ernst Gombrich contribuiscono a creare il suo successo . Prima mostra alla Wakefield Gallery.
1943 – Prende la cittadinanza Americana e si arruola in marina (Join the Navy and see the World)
1946 – E’ tra i 14 Americani che espongono le loro opera al Museum of Modern Art di New York, a fianco di Arsile Gorki. Isamu Nogichi o Robert Motherwell. Neglistessi anno esporrà più volte alla Galerie Maeght di Parigi (Paris, St Paul de Vence).
1999 – Saul Steinberg muore a New York a 85 anni